Passa ai contenuti principali

SICUREZZA: MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE.

SICUREZZA:
MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE.
Breve riflessione su quanto importante possa essere imparare ad anticipare eventuali problemi o meglio ancora evitarli.




Oggi voglio affrontare una tematica che ultimamente fa parte della mia quotidianità in quanto rappresenta un punto fondamentale del tipo di lavoro che ho scelto di svolgere. Lavorando in campo assicurativo sto capendo l'importanza che può avere, in termini di ripercussioni sulla vita di una o più persone, l'aver pensato di proteggersi da eventuali danni per non rischiare, qualora succedesse un evento negativo, di ritrovarsi in serie difficoltà oppure di lasciare qualcuno di caro in balia degli eventi derivanti da questi incidenti di percorso. Ovviamente questo tema lo avevo preso in considerazione anche precedentemente alla mia nuova carriera lavorativa in quanto la sicurezza e la prevenzione sono importanti in tutti i contesti della vita umana. Basti pensare a quanta incidenza ha sulla salute il non prevenire eventuali malattie legati all'alimentazione scorretta, quando si dovrebbe cercare di seguire una dieta non finalizzata al dimagrimento ma utile a nutrire il proprio organismo in modo più sano possibile. Oppure possiamo senza difficoltà capire quanta importanza hanno i dispositivi di sicurezza individuale (DPI) quando si svolgono lavori che prevedono rischi di varia natura. La prevenzione serve proprio a cercare di attuare una serie di precauzioni che non ci garantiscono di non incorrere in determinati problemi però ne limitano drasticamente la possibilità di incorrervi. Da tempo quindi volontariamente o no ho fatto diverse scelte personali in cui comunque questo tema è ricorrente e quindi ho deciso di proporlo a chi magari non ha molta familiarità con tale argomento in quanto penso che possa essere utile soffermarci a pensare a cosa stiamo o non stiamo facendo per la nostra sicurezza, per prevenire invece di trovarci un giorno a necessitare di una cura. 

Anche la scelta di praticare un'arte marziale come nel mio caso ha molti punti in comune con questa tematica in quanto l'arte marziale dovrebbe insegnare a chi la pratica a prevenire ed evitare il pericolo piuttosto che affrontarlo a tutti i costi sfidando la sorte. Proprio le arti marziali insieme ad alcune scelte alimentari che ho fatto e oggi affiancate dalla mia attuale occupazione lavorativa mi hanno spinto a scrivere queste righe e prima di procedere con la conclusione voglio condividere con voi un video che parla di questa tematica ed ha come protagonista proprio una karateka italiana che collaborando con LIS (Lavoro In Sicurezza), un'azienda che lavora nel settore della protezione e prevenzione dai rischi sul luogo di lavoro, ha contribuito a sensibilizzare datori e lavoratori su questa tematica. 

Qui sotto potete trovare il video:


Prevenire e proteggersi dai rischi è importante soprattutto nel mondo di oggi in cui ci sono davvero tante cose che ci mettono in pericolo e alle quali dovremmo porre la giusta attenzione. Intanto ci sono diverse scelte che liberamente possiamo prendere che possono aiutarci nel prevenire quello che non vorremmo ci accadesse, e poi abbiamo la possibilità di informarci, di farci aiutare a scegliere da chi ha più esperienza di noi, da chi ha già sbattuto la testa e quindi può evitarci di cadere negli stessi sbagli oppure da chi ha scelto di fare di questa materia la propria professione. 

Molte volte ci crediamo invincibili, pensiamo che a noi le cose negative non possono succedere o che comunque anche qualora ci succedessero saremmo in grado di venirne fuori senza troppi problemi. Probabilmente in molti casi è stato così però le statistiche ci dicono altro, e quindi dovremmo imparare tutti ad ascoltare chi ha fatto tesoro degli errori commessi oppure ricordarci di chi non c'è più per colpa di scelte azzardate. 

Mi auguro di aver dato qualche spunto interessante ed utile in merito a questo tema molto importante. Come sempre ci tengo a precisare che quello che scrivo non è mai mirato a giudicare o criticare qualcuno in particolare ma semplicemente ad informare chi come me non aveva mai speso del tempo a pensare ad alcune tematiche che invece oggi fanno parte della mia vita e che ritengo importanti.

Alla prossima, e grazie per la lettura.

Commenti

Post popolari in questo blog

COMPRENDERE QUELLO CHE DICIAMO: l'importanza delle parole nella pratica dell'arte marziale.

COMPRENDERE QUELLO CHE DICIAMO: l'importanza delle parole nella pratica dell'arte marziale. Con questo articolo che preciso subito non è frutto del mio lavoro ma che mi è stato concesso di pubblicare in questa sede da parte di Francesco in arte Karatesen, fondatore di  http://www.karatesen.it , intendo mettere a disposizione dei miei lettori questo, a mio avviso, molto importante lavoro che parla di una parola, un termine, che molti praticanti di karate (soprattutto coloro che vengono dallo stile Shotokan) utilizzano fin dai primi allenamenti ma che molto probabilmente non hanno nemmeno idea di che cosa significa o da che contesto deriva. Io sicuramente prima di essermi messo alla ricerca del significato di questo termine non sapevo quasi nulla sulla sua origine, sapevo solo che viene usato nel karate in diverse circostanze: si usa come saluto prima e dopo la lezione di karate, si usa come termine di consenso, per annuire e rispondere quando si è capito qualcosa ma anche

KARATE: TERMINI POCO CONOSCIUTI.

    PRATICHI KARATE? ECCO ALCUNI TERMINI DI CUI PROBABILMENTE NON HAI MAI SENTITO PARLARE. Ho il piacere di presentarvi parte della terminologia utilizzata durante la pratica nei dojo tradizionali sull'isola di Okinawa. Se vi interessa scoprire di più sulle origini del karate e se desiderate recarvi sull'isola giapponese per allenarvi sono sicuro che troverete utile questo lavoro. Non è la prima volta che mi appresto a scrivere di un tema che a mio avviso è molto importante per un praticante, e nel mio caso, un appassionato di arti marziali. Il tema in questione riguarda la “tradizione”, ovvero tutto quello che riguarda usi, costumi e valori che caratterizzano il patrimonio di una determinata cultura. Nel caso specifico del karate parliamo di cultura okinawense, ovvero quella sviluppatasi sull’isola di  Okinawa  che si trova nell’arcipelago delle Ryukyu in Giappone. Quando il karate

UNA LEZIONE DI VITA.

UNA LEZIONE DI VITA. Buonasera lettori, è con grande dolore e lacrime agli occhi che mi appresto a scrivere di una grande lezione che la vita mi ha riservato il giorno 6 marzo nel quale oltre alla febbre e l'ansia per la situazione che stiamo vivendo, ho potuto capire quanto sia importante ogni nostra azione nei confronti del mondo. Con questo scritto credo d voler dare una giustificazione ed un senso a quanto ho deciso di fare e di cui in parte provo sensi di colpa, ma intendo anche condividere una importante consapevolezza che ho maturato. Da circa un mese e mezzo io e la mia compagna avevamo deciso di adottare una femmina di Calopsite, una simpatica pappagallina con origini australiane, che era diventata "di troppo" in una famiglia nelle cerchie delle nostre conoscenze. Non avremmo mai voluto prendere un volatile in quanto contrari alle costrizioni nei confronti di una delle specie animali che maggiormente incarnano il concetto di libertà. Abbiamo decis